Nino De Vita

Nino De Vita è nato a Marsala nel 1950. Esordisce, nel 1984, con la raccolta di versi Fosse Chiti (Premio “Cittadella”), a cui fa seguito una trilogia in dialetto siciliano: Cutusìu, Mesogea 2001 (Premio “Mondello”), Cùntura, Mesogea 2003 (Premio “Napoli”), Nnòmura, Mesogea 2005 (Premio “Salvo Basso” e “Bartolo Cattafi”). Nel 2011, sempre con Mesogea, è uscito Òmini (Premio Viareggio della Giuria), il suo quarto libro in dialetto.

Nel 1996, per la opera poetica, gli è stato assegnato il Premio “Alberto Moravia”; nel 2009, il Premio “Tarquinia-Cardarelli” e nel 2012 il Premio “Ignazio Buttitta”.
Tre suoi racconti per ragazzi, Il cacciatore (illustrato da Michele Ferri) 2006, Il racconto del lombrico (illustrato da Francesca Ghermandi) 2008, La casa sull’altura (illustrato da Simone Massi) 2011, sono stati pubblicati dall’Editore Orecchio Acerbo di Roma.

Di recente sono uscite due antologie dell’opera di Nino De Vita. Una, a cura di Anna De Simone, dal titolo Il cielo sull’altura. Viaggio nella poesia di Nino De Vita, Circolo Culturale Menocchio, Montereale Valcellina, Pordenone 2013. E un’altra, The Poetry of Nino De Vita (con testo inglese a fronte) a cura di Gaetano Cipolla, Legas, Mineola, New York 2014.

 


Top