Guido Baragli

Nato il giorno di Natale del 1962 nel golfo di Mondello, borgo marinaro e frazione di Palermo. Guido Baragli inizia a dipingere giovanissimo, ispirandosi ad un’arte semplice che ritrae i colori della sua amata Sicilia. Nel 1984 espone la sua prima mostra personale, “Mumbo Jumbo”, nei Magazzini Cleotto di Palermo. L’anno successivo consegue il diploma in pittura all’Accademia delle Belle Arti di Palermo. Nel 1987 si trasferisce a Bologna dove vive ed opera fino al 2007, anno in cui decide di tornare a Mondello. In occasione dell’inaugurazione della Galleria d’arte moderna Sant’Anna, il sindaco di Palermolo nomina ambasciatore del mondo, ruolo che consentirà a Baragli di diffondere a livello internazionale le caratteristiche e le suggestioni della GAM. (Galleria d’Arte Moderna). La sua arte si ispira alla ricerca dei dettagli mostrati dai macro-ingrandimenti, in cuoi gli oggetti della quotidianità acquistano il valore negato da sguardi sempre più fugaci. Dopo il suo ritorno in Sicilia, le atmosfere dipinte richiamano colori solari, dai toni smaltati ed accesi, tipici della tradizione mediterranea.

 


Top